Fonte sotterranea Acropoli Atene (Fountain House)

40,00

Accesso sorgente (Fountain House) sul lato nord dell’Acropoli micenea di Atene; con vista della scalinata per la discesa alla fontana.



Condividi
Descrizione

Le cittadelle micenee sul finire del XIII sec. a.C. realizzano imprese imponenti per ottenere un approvvigionamento interno alle mura. Così come per Micene e Tirinto, Atene, in egual modo, si munisce di un suo approvvigionamento, la cosiddetta Fountain House, sul finire
del XIII secolo. Questa verrà costruita al di sotto delle mura Ciclopiche.
All’interno un passaggio sotterraneo scendeva con otto rampe di scale (alcune delle quali lignee) fino alla sorgente posta a 34,5 m di profondità, dove un pozzo ad alveo raccoglieva l’acqua. Cadde in disuso molto presto (dopo un venticinquennio) a causa del crollo della scala, e fu usata come luogo per lo scarico dei rifiuti.

Fonte: a partire da J. M. Camp (2001) in Ciotta (2005, fig. 431) e O. Broneer (da Iakovidis, 2006, fig. 47-49 e Küpper, 1996, abb. 167).

Per approfondimenti ecco l’articolo sull’Acropoli micenea di Atene al 1200 a.C. circa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fonte sotterranea Acropoli Atene (Fountain House)”

Privacy Preference Center