Uno dei casi più celebri di neourologia, che ha dato grande risonanza a dibattiti sulla psicologia, è quello Phineas Gage. L’episodio si svolge nel 1848 quando Phineas, capocantiere degli operai addetti alla costruzione di una tratto di ferrovia nel Vermont, ebbe l’incidente sul cantiere più strano e incredibile mai accaduto. Come erano soliti fare, gli operai lavoravano con la dinamite per far saltare le rocce sul tratto di ferrovia da costruire. La barra di ferro di Phineas, utilizzata per pressare la polvere da sparo, accidentalmente ha dato vita ad una scintilla e la conseguente esplosione ha proiettato il lungo palo (alto 1,10 m e 3 cm di diametro) in aria infilandosi nella guancia del malcapitato, passando sotto l’occhio sinistro, trapassato i lobi frontali del suo cervello e uscendo dalla testa. L’impatto è tale che il ferro viene ritrovato a 25 m di distanza dal corpo.

Per approfondire l’argomento trovate qui l’articolo: Il miracoloso caso di Phineas Gage

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il caso Phineas Gage”

Privacy Preference Center